Motorstock il nuovo partner del Burgman400 Club!
 


Visita il sito del nostro nuovo partner Auto Pezzi Store!

 ¤ Principale
 Home  
 Iscriviti  
 Forum  
 Assicurazione  
 Kit Adesivi  
 Galleria Foto  
 Videogallery  
 Disponibilità  
 News  
 Chi siamo  
 Contatti  
 Privacy  

 ¤ Articoli
 Manuale di servizio  
 In officina con ...  
 FaiDaTe  
 Ricambi  
 Modifiche  

 ¤ Calendario
<<  Marzo 2019  >>
LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Visita il sito del nostro nuovo partner!

Studio fotografico professionale LKPhoto

Girarrosto IL POLLARO

Visita il sito del nostro nuovo partner!

Visita il sito di Teknoselle

Visita il sito di PneusLine!

Visita il sito del nostro sponsor!

Visita il sito del nostro sponsor!

Visita il sito del nostro sponsor!

 ¤ Mappa iscritti
Totale utenti iscritti:
di cui amministratori:
di cui moderatori:
13038
1
6

 ¤ FaiDaTe - Kit terza luce stop autocostruito
Fai Da Te

Kit luce terzo stop autocostruito
(by GonZ)

Finalmente sono riuscito a realizzare con poche cose recuperate nel cassetto ed un investimento minimo (appena 4 euro) un kit fai-da-te per la terza luce stop, che nulla ha da invidiare al kit originale venduto specificatamente per il nostro bauletto.

L'idea mi è venuta quando gironzolando al brico nel reparto ferramenta, mi sono imbattuto in alcune viti particolarissime, ovvero delle viti in acciaio tirato a lucido, ma con la testa stondata e senza nessun intaglio, ottime da utilizzare come terminali di contatto tra la piastra ed il suo bauletto.

La procedura è abbastanza semplice, necessita di recuperare giusto un paio di cose fondamentali e soprattutto, come sempre, una certa manualità con parti elettriche e una certa dimestichezza con taglierina, saldatore e trapano.

Quindi cercate in cantina o nel cassetto delle "cose" il seguente materiale:

- 4 led ad alta luminosità rossi da 5mm, 2.3V, 20-30mA, 8000-10000mcd

- 1 resistenza da 560ohm

- 4 "clip" in acciaio con filettatura interna e diametro da 5mm, diametro esterno della testa da 12mm

- 4 terminali ad anello con un diametro interno di 5mm

- 2 pezzi di filo elettrico bipolare lunghi almeno 80 cm ciascuno

- 8 pezzetti da 10cm di filo sottile, 4 rossi e 4 neri

- 4 rondelle con foro interno di 5mm

- 2 viti lunghe almeno 20mm per la piastra, del diametro adeguato alla filettatura interna delle "clip" in acciaio

- 2 viti corte di 8mm per il bauletto, sempre del diametro adeguato per le "clips" in acciaio

- un cacciavite a stella, va bene quello in dotazione col burghy (sta nascosto in un astuccio nel vano sella)

- delle fascette di plastica

- un trapano con punte fini massimo da 5mm (ottimo il famoso Dremel) - una taglierina (o uno spelacavi)

- colla o silicone

- una pinza

- delle forbici

Sopra possiamo vedere i nostri quattro led ultra bright (quelli più luminosi). Potete notare che hanno una gambetta più lunga ovvero il terminale positivo, e una più corta ovvero il terminale negativo, e questo perchè i led sono dei diodi e quindi hanno un verso di attraversamento per la corrente, montati al contrario non si accendono. Mi pare scontato!!! ;)

Nella seconda foto abbiamo le famose clip, che dire di più, le useremo come terminali di contatto tra il circuito montato sulla piastra e il circuito montato sul bauletto, il tutto dando un tocco veramente professionale alla cosa.

Quì sotto abbiamo la nostra resistenza da 560ohm, effettivamente per un collegamento in parallelo dei led è sovradimensionata, ne basterebbe una della metà, ma non avendone delle altre e verificato che i 4 led si accendono brillantemente mi tengo questa.

Se volete fare le cose da veri elettronici maniaci, sbizzarritevi con le leggi fisiche di ohm e cercate da voi le resistenze giuste, volendo potete anche mettere una resistenza per ciascun led, sarebbe il lavoro più corretto da eseguire, ma come anticipavo prima, nel mio cassetto delle "cose" ho trovato solo questa!

A seguire i quattro terminali che ci serviranno per collegare i fili elettrici alle clip in modo semplice e pulito.

Bene, ora cominciamo col lavoro vero. Dalla piastra recuperiamo 2 dei tappini copri viti, io ho preso esattamente quelli che stanno nei due fori posteriori, praticamente inutilizzati. In questi fori privi di viti di ancoraggio della piastra, ci infileremo i due contatti che andremmo a breve a realizzare.

Utilizzando prima una punta fine e poi quella da 5mm, col trapanino pratichiamo un bel foro al centro di questo tappino, esattamente come nella foto sotto. Nel caso il diametro della testa della clip coincida con la scanalatura presente nel foro, possiamo evitare l'utilizzo dei tappini e procedere liberamente al resto del lavoro.

Nel mio caso il diametro da 12mm della clip è inferiore al diametro del foro, perciò procedo come anticipato poco fà, ed ecco le clips inserite nel loro supporto appena creato:

Importante: prima di procedere riposizionate sulla piastra il bauletto e con un cacciavite a stella segnatevi i punti esatti dei fori da praticare alla base del bauletto, infilando il cacciavite dritto lungo i 2 fori della piastra.

Nella foto sotto vediamo come va sistemata la clip con la vite e la rondella. praticamente infiliamo il tappino con la clip nella sua sede originale, e da sotto una volta cablato il terminale ad anello, infiliamo la rondella, il terminale e per ultima la vite che serrerà il tutto in modo solido e preciso.

Nella seconda foto si vede come va cablato un estremo di uno dei due fili, col polo positivo (filo nero/rosso) montato sull' estremità corta e quello negativo (solo nero) su quella più lunga.

Ecco i terminali montati nella piastra. Sembrano comprati apposta! :D

Specifichiamo subito che il terminale a destra è il positivo e a sinistra abbiamo il negativo, comunque nulla vieta di fare il contrario, basta che non vi confondiate quando cablate il bauletto e i led.

La seconda foto ci dà la visuale da sotto della piastra, dove si vede bene come inserire la rondella e il terminale, fissati con la vite lunga:

Bene, infiliamo il cavo nel punto indicato nella foto sotto, ovvero nel foro al di sotto del punto di ancoraggio della piastra, quello basso a destra.

Giostrandoci un attimino ed anche con una buona dose di fortuna, dobbiamo far uscire il cavo all'incirca come nella seconda foto e lo fissiamo con una fascetta. Se trovate difficoltà in questo, non vi resta che smontare lo schienalino del passeggero, lavoro abbastanza lungo e noioso!!! Ma che fretta avete, io ci sono riuscito al primo colpo!!! :D

Inseriamo la resistenza lungo il tratto del filo positivo (rosso/nero), meglio se saldiamo i due contatti, giusto per fare le cose al meglio, e ricopriamo con delle guaine di protezione per evitare ogni contatto con eventuali infiltrazioni d'acqua, va bene anche del nastro isolante.

Colleghiamo il nostro estremo positivo (quello della resistenza, il filo rosso/nero) ad uno dei fili che portano il positivo alla luce del freno quando questo viene attivato da una delle due leve. Per sapere come effettuare questo lavoro al meglio vi rimando al seguente link.

Proviamo con un led unendolo ai contatti sulla piastra e vediamo se funziona, tiriamo la leva del freno (ho usato uno spago per fare le cose da solo!!!) ... benissimo si accende! :D

Passiamo ora al bauletto. Smontiamo il gruppo ottico. Nella maggiorparte dei casi esiste già una predisposizione all'inserimento dei led, nel caso non ci fosse, possiamo benissimo sfruttare le plastiche che stanno dietro le trasparenze cartarifrangenti...ma nel mio caso non ci sarà bisogno. Ecco nella seconda foto la base dove fisseremo i quattro led.

Inseriamo i 4 led e fissiamoli dietro con della colla o del silicone. Aspettiamo 10-15 minuti che asciughi tutto per bene.

Fissiamo col saldatore dei fili elettrici a ciascun piedino dei led, e sempre con una saldatura o con dei raccordi per elettricità (mammut) fissiamo i 4 terminali positivi (rossi) all'estremo rosso/nero (positivo) del nostro filo e così via per quelli negativi (solo nero).

Brevemente seguiremo lo schema che ho riportato sotto (non ridete, non ne capisco molto di elettronica!). E riponiamo il tutto nel suo alloggio (solo se i led funzionano!!!).

Prima di montare il tutto sul bauletto facciamo un veloce test. Sembra funzionare, fantastico!!! :D

Ritorniamo al bauletto, utilizzando il trapanino di prima e seguendo i due segni fatti sul bauletto, foriamo creando due buchi che ospiteranno le due clip di contatto per alimentare i quattro led. Passiamo adesso al lato superiore del bauletto ... e rimuoviamo lo sportellino rosso svitando le due viti.

Passiamo all'esterno, e dove prima c'era il gruppo ottico dei quattro led, pratichiamo un foro di 3mm di diametro esattamente come nella foto, da quà passerà il cavo che parte dai quattro led. Ora possiamo anche rimontare il "gruppo ottico" sul bauletto.

Problema, attraversare la cerniera!!! Io ho praticato due fori per risolvere il problema, ma si può semplicemente lasciare "volante" quel tratto di filo...tanto dentro il bauletto ci mettete il naso solo voi!!! ;)

A questo punto cablate le due estremità rimanenti, eliminando il filo in eccesso, e avvitando tutto alle clips, come nella foto sotto...ed il lavoro è finito!!! :)

Ecco i contatti sotto il bauletto, perfetti e perfettamente allineati con quelli della piastra. Inseriamo il bauletto e accendiamo il quadro, tiriamo la corda (ahahahhahahaha) ed ecco il nostro risultato in tutto il suo splendore....e tutto con 4 euro!!! :D

Se dovesse succedere che i led non si accendono a bauletto inserito nella piastra, molto probabilmente, se i cablaggi sono esatti e testati, il problema è dovuto al semplice fatto che i contatti piastra/bauletto non avvengono, per qualche micron non si toccano. Rismontate i contatti sul bauletto ed interponete delle rondelle di gomma/plastica tra questo e le clips (di modo che fungano da ammortizzatori) et voilà, problema risolto!!!

ATTENZIONE
Questo è un circuito sperimentale. La realizzazione ed il montaggio sono a vostro rischio e pericolo. E' inoltre sempre consigliabile mettere a monte un fusibile di protezione.

  Torna all'inizio  




Visita il sito del nostro nuovo partner Pezzi di Ricambio 24!

 ¤ Burgman400 The Club
 Burgman Cafè  
 Raduni e gite  
 Manutenzione  
 La frizione FAQ  
 Modifiche  
 Tips and tricks  
 Tuning estetico  
 Accessori tecnologici  
 Abbigliamento  
 Le foto ed i video  
  Vai al forum  

 ¤ Recensioni
 Burgman  
 Componentistica  
 Caschi  
  Storico  

 ¤ Convenzioni
 Moto Moda  
 Lu Cannarozzittu  
 Ram-Mount  
 Duilio Moto  
 IL POLLARO  
 LK Photo  
 TyreOne  
 Fusco Racing Shop  
 Cruciani Moto  
 Teknoselle  
 Armadillo  
 Hell's Kitchen  
 Decina Group  
 Rocca Moto Store  
 Moto Action  
 Magellan  
 PNEUS-line  
 Motoairbag  
 G.P.R.  
 WheelUp  
 Margherita Viaggi  
 Salmoiraghi & Viganà 
 Cislaghi Moto  
 Sicily Moto Rent  
 Bettella  
 Mad Moto Srl  
 Residenza Ave Roma  
  Dettagli  

Visita il sito del nostro sponsor!

Visita il sito del nostro nuovo partner!

Visita il sito del nostro nuovo partner!

Visita il sito del nostro nuovo partner!

Visita il sito della casa madre!

Visita il sito di CyberScooter!

Visita il sito di MotoAirbag!
Powered by Quesada.it - Luigi Quesada & Davide Belletti. ©Copyright 2005-2015. All rights reserved.