Login    Iscriviti

studio sulla Segnaletica Salvamotociclisti.

Sezione dedicata alle leggi che tutelano noi consumatori e alle leggi che disciplinano le due ruote.
  • Autore
    Messaggio

studio sulla Segnaletica Salvamotociclisti.

Messaggioda Sanzio » gio gen 10, 2019 2:08 pm

" La mia stima ed il mio onore a chi la moto la tratta con il cuore "
Sanzio
Ci sono sempre
Ci sono sempre

Avatar utente
 
Messaggi: 1321
Iscritto il: mar lug 05, 2016 10:06 am
Località: Bologna Zola Predosa
Nome di battesimo: Sanzio
Modello scooter o moto: V Strom K5 DL 650

Re: studio sulla Segnaletica Salvamotociclisti.

Messaggioda astroregio » gio gen 10, 2019 4:18 pm

mmmm. molto molto scettico.
il problema non è la segnaletica in se che visivamente cerca di dare dei riferimenti ma della vernice con cui sono fatte.

in caso di pioggia la vernice diventa scivolosa, molto scivolosa. in più in quella configurazione, le ruote passano alternativamente su fondo senza vernice (grip) a fondo con vernice (no grip), essendo praticaente trasversali alle traiettorie.

questo rende (a mio modestissimo parere) il percorso in moto estremamente pericoloso in caso di pioggia o bagnato.

anche per le auto ovviamente, anche senza trovarsi ad allargare troppo una curva avrebbero uno sbilanciamento nella eventuale frenata.

non so perchè ma da motociclista mi mette ansia.
astroregio
Assiduo
Assiduo
 
Messaggi: 71
Iscritto il: mar set 18, 2018 1:36 pm
Località: Roma città
Modello scooter o moto: B400 K7 RED

Re: studio sulla Segnaletica Salvamotociclisti.

Messaggioda phobos » gio gen 10, 2019 4:52 pm

Quelle strisce sono messe proprio per evitare che tu ci passi sopra con le ruote. Altrimenti non avrebbero alcun senso.
Suzuki V Strom 650
Motoguzzi Nevada Club 750
phobos
Ci sono sempre
Ci sono sempre

Avatar utente
 
Messaggi: 2355
Iscritto il: mar ott 25, 2011 2:52 pm
Località: Roma
Nome di battesimo: Gianni
Modello scooter o moto: V-Strom 650 K8

Re: studio sulla Segnaletica Salvamotociclisti.

Messaggioda fabio72 » gio gen 10, 2019 8:19 pm

Mi sembrano utili, anche se dovremmo essere noi per primi ad adottare certe accortezze.
Tuttavia in Italia no c'è nemmeno la segnaletica tradizionale, figuriamoci se approntano quella sperimentale...
Nella vita si riesce a giustificare tutto e l'esatto contrario di tutto :sì:
fabio72
Ci sono sempre
Ci sono sempre

Avatar utente
 
Messaggi: 2685
Iscritto il: ven set 03, 2010 6:47 am
Località: Roma - Palestrina
Nome di battesimo: Fabio
Modello scooter o moto: B400 K8 Black Lim

Re: studio sulla Segnaletica Salvamotociclisti.

Messaggioda Citation62 » gio gen 10, 2019 9:40 pm

Più che delle strisce metterei delle soluzioni tipo quelle per la nebbia, delle bande rumorose ma sicuramente meno pericolose e molto più utili anche in caso di nebbia in modo da nn farci invadere la corsia opposta ..... mi pensiero
B400 K8 "mustang I°" - HONDA XL700V - TRANSALP -"mustang II°" VFRX CROSSRUNNER 800 "MUSTANG III*
Non esiste notte tanto lunga che impedisca al sole di risorgere.
Citation62
Ci sono sempre
Ci sono sempre

Avatar utente
 
Messaggi: 23356
Iscritto il: mer ott 01, 2008 2:05 pm
Località: Roma - Pomezia
Nome di battesimo: piero
Modello scooter o moto: VFRX CROSSRUNNER 800

Re: studio sulla Segnaletica Salvamotociclisti.

Messaggioda Sanzio » ven gen 11, 2019 8:44 am

fabio72 ha scritto:Mi sembrano utili, anche se dovremmo essere noi per primi ad adottare certe accortezze.
Tuttavia in Italia no c'è nemmeno la segnaletica tradizionale, figuriamoci se approntano quella sperimentale...


Verissimo, dovremmo Noi a pensare quando facciamo una curva, mi è capitato spesso in Raticosa dei cogxxoni che invadevano in pieno la mia corsia perchè andavano a missile, se invece di esserci io che sono uno molto tranquillo per cui molto a destra ci fosse stato un Tir ? non serve risposta.
Certo che alcuni accorgimenti ci vorrebbero, ma in primis noi Motociclisti dobbiamo pensare.

Parere mio
" La mia stima ed il mio onore a chi la moto la tratta con il cuore "
Sanzio
Ci sono sempre
Ci sono sempre

Avatar utente
 
Messaggi: 1321
Iscritto il: mar lug 05, 2016 10:06 am
Località: Bologna Zola Predosa
Nome di battesimo: Sanzio
Modello scooter o moto: V Strom K5 DL 650

Re: studio sulla Segnaletica Salvamotociclisti.

Messaggioda astroregio » ven gen 11, 2019 5:25 pm

phobos ha scritto:Quelle strisce sono messe proprio per evitare che tu ci passi sopra con le ruote. Altrimenti non avrebbero alcun senso.

phobos ovviamente lo scopo è deterrente ma non credo sia proprio così..


in alcuni punti le strisce sono praticamente come mezza corsia di marcia, troppo per dire non ci vanno con le ruote.

il fatto che ci siano deve essere un segnale non un impedimento. altrimenti mi fanno una legge (estremizzo, non prenderla come polemica ma come ragionamento) che dice che obbligatoriamente le moto non possono circolare su tutta la carreggiata e ti risparmi i costi della vernice... che servirebbe a me per tinteggiare casa :haha:

il fatto è che non si può prevedere a priori la non percorribilità sulle strisce.. arrivo lungo (non dovrei) troppo forte (non dovrei) mi attraversa un cinghiale e non lo voglio mettere sotto, il cerbiatto, ma mucca.. :haha: ci devo andare avendo meno sicurezza ma consentito dalla legge perchè non mi dicono che non ci posso andare.. Se non ci potessi andare allora fatemi una doppia striscia in mezzeria a distanza di un metro, la reputo meno pericolosa.

altro aspetto. io in montagna ci giro e alcune strade ci passano le auto a filo specchietto.. come fanno a ridurre la carreggiata che se vado in piega a sinistra se sto a destra della carreggata, con il casco sono praticamente in mezzeria?

non dico che non si debba provare cose nuove, rimango scettico sulla reale sicurezza :clap: .. aspettiamo il periodo di test :burghy: :birre:

ps io sono un fermone!! non ne faccio una questione di velocità.

Sono il primo che quando vede qualcuno tagliare con la moto e poi lo rivedo al passo gli dico.. "non sei un vero motociclista, tu bari. la tua PISTA è una carreggiata, se usa la pista di un altro per accorciare o tagliare sei un baro, non un manico". io non mi allargo mai oltre la mia linea, io non taglio mai la carreggiata. se mi capita di finirci è perchè ho sbagliato, perchè andavo troppo veloce, sono io che sbaglio per la velocità eccessiva. e cerco di non rifarlo. a me piace sempre giocare nelle regole (leggi stare nella mia corsia) e vincere (leggi riportare la pellaccia a casa). :yuppy:
astroregio
Assiduo
Assiduo
 
Messaggi: 71
Iscritto il: mar set 18, 2018 1:36 pm
Località: Roma città
Modello scooter o moto: B400 K7 RED

Re: studio sulla Segnaletica Salvamotociclisti.

Messaggioda NAT » mer gen 16, 2019 8:01 am

Buon giorno

in effetti il provare cose nuove per aumentare la sicurezza non è sbagliato, ma alcune volte lo si dovrebbe fare con cognizione di causa, Ha ragione Astroregio sulla pericolosità delle strisce bagnate e quoto Piero che delle bande rumorose fatte bene sarebbero molto meglio, ma chi sta in moto sa perfettamente a cosa va incontro e questo tipo di accortezza non credo dovrebbe essere neppure necessaria, altrimenti ognuno si assume le proprie responsabilità. Io opterei più per aumentare l'attenzione di chi va in macchina che pensa di essere a bordo di Mazinga e quindi incurante degli altri, specialmente dei motociclisti, che molte volte vengono considerati alla stessa stregua di un moscerino; forse ho esagerato, ma da neofita delle due ruote le strizzate di c..o più grosse le ho prese dagli automobilisti che in alcuni casi non mi hanno proprio visto ...... e si che non posseggo un Bravo piaggio.
Molte volte il vincitore è un sognatore che non ha mai mollato........
NAT
Ci sono sempre
Ci sono sempre

Avatar utente
 
Messaggi: 2236
Iscritto il: mar dic 01, 2015 1:28 pm
Località: ROSA'
Nome di battesimo: NATALINO
Modello scooter o moto: BMW 850 RT SILVER

Torna a Leggi & Manette

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti