Login    Iscriviti

B 400 K7 Montato variatore j.costa evo 2 puro divertimento.

Tutto quanto riguarda le elaborazioni a motore, trasmissione e scarichi.
  • Autore
    Messaggio

Re: notizie

Messaggioda MAXX78 » mar ott 06, 2009 6:29 pm

VA BENISSIMO

ash ha scritto:Ciao maxx come va il B con il jcosta ,ho parlato con alcuni qui a ravenna che l'hanno montato e sono molto contenti,appena posso vorrei montarlo anche io .
K7 LIMITED
MAXX78
Fedele
Fedele
 
Messaggi: 135
Iscritto il: ven apr 25, 2008 1:19 pm
Località: Como
Modello scooter o moto: B400 K7 LIMITED EDITION

Re: notizie

Messaggioda ash » sab ott 17, 2009 1:13 am

MAXX78 ha scritto:VA BENISSIMO

ash ha scritto:Ciao maxx come va il B con il jcosta ,ho parlato con alcuni qui a ravenna che l'hanno montato e sono molto contenti,appena posso vorrei montarlo anche io .

MI fa solo piacere , me lo faccio regalare per natale.
salutissimi.
ash.
ash
Frequentatore
Frequentatore

Avatar utente
 
Messaggi: 36
Iscritto il: sab feb 09, 2008 2:35 am
Località: Ravenna Ravenna
Modello scooter o moto: B400 K7 Anthracite

Messaggioda Golf GTI » sab ott 17, 2009 1:16 pm

si ash, ce l'ho anchio confermoè una bomba!!!!!!!
Golf GTI
Ci sono sempre
Ci sono sempre

Avatar utente
 
Messaggi: 11904
Iscritto il: mer feb 06, 2008 11:25 pm
Località: Rho - Milano
Nome di battesimo: Ago
Modello scooter o moto: Vstrom 1000 MY2017

Messaggioda ash » lun ott 19, 2009 10:13 pm

Golf GTI ha scritto:si ash, ce l'ho anchio confermoè una bomba!!!!!!!

bene bene.
dove lo hai comprato ?
da un rivenditore o su internet ?
su internet hai qualche dritta ?
ciao.
ash.
ash
Frequentatore
Frequentatore

Avatar utente
 
Messaggi: 36
Iscritto il: sab feb 09, 2008 2:35 am
Località: Ravenna Ravenna
Modello scooter o moto: B400 K7 Anthracite

Messaggioda Tondo » gio ott 22, 2009 1:49 pm

SkyWave ha scritto:MotoshopItalia sono di Settimo Milanese e puoi pagare in sede direttamente l'oggetto.Solo che riaprono a fine mese :roll: in alternativa vai di eBay ;)


sky sai i prezzi per caso? ?
Tondo
Simpatizzante
Simpatizzante
 
Messaggi: 13
Iscritto il: mar ott 20, 2009 1:22 pm
Località: Milano
Modello scooter o moto: k8

Messaggioda White Is Life! » lun mar 08, 2010 11:04 am

Ciao a tutti i forummisti nonchè burgmisti... Vi scrivo per farvi presente dell'informazione che mi ha dato union bike nel momento in cui gli ho chiesto del jCosta.

Io ero li per guardare un po' in giro, gli ho chiesto delle marmitte variatori frizioni.. siccome non me ne intendo io facevo solo domande.. Fin quando mi sono ricordato del jCosta che voi tanto enfatizzate ed elogiate. A ques punto il tizio ha alzato le mani al cielo e con tono prevenuto mi ha detto "se vuoi io te lo facci avere, te lo ordino, ma NON te lo monto! E' una cosa mai vista!" E si è messo a raccontarmi dell'avventura spiacevole che ha avuto con un suo cliente(T-max) su cui l'aveva montato. Mi ha detto "Il prodotto è al 100% in rispetto alle prestazioni che dichiara la casa, è favoloso, sembra di avere un altro mezzo in mano... L'unico problema è che dopo un po' di chilometri (mi sembra 6000) il variazz aveva rovinato tutto il carter del tipo.. arrivando fino all'albero motore (MI SEMBRA FOSSE L'ALBERO non ricordo!! cmq qualcosa gli aveva rovinato) e, solo per merito delle mani d'oro di un loro meccanico sono riusciti a recuperarlo"

In pratica, scondo LUI, il variatore è una cosa assurda. Sconsigliatissimo. Lui suggeriva Polini.

Questo messaggio lo scrivo solo per comunicare anche a voi quello che mi sono sentito dire. Non ne so nulla del settore e quindi non posso dare giudizi...
Valutate voi. Alla fine però.. lui li vende e monta, qualcosa ne saprà.. no???

Fonte: Union bike Lissone (MI)

Cia0o0o0


Per cortesia, il linguaggio.... A.69
White Is Life!
Fedele
Fedele

Avatar utente
 
Messaggi: 225
Iscritto il: mer ott 21, 2009 10:28 am
Località: Milano - Paderno Dugnano
Modello scooter o moto: B400 K9 White - Hm Sportrax 250

Messaggioda marco11 » gio giu 10, 2010 2:52 pm

Alla fine ha vinto lui: il J.Costa

Avevo scritto ( :arrow: http://www.burgman400.it/forum/viewtopi ... 338#637338 ) che, dovendo sostituire il variatore per manifesta usura, avrei montato il Malossi, ma poi la mia attrazione per la tecnologia e le innovazioni ha vinto ed ho scelto il J.Costa Evo-2

Comperato da Cislaghi a meno di 160€ e ora montato insieme alla nuova cinghia X-Kevlar Malossi (anche qui nonostante l'ottima resa della Mitsuboshi che mi ha mosso per 37000km senza alcun problema, ho voluto provare la novità).

Alla vista, la semipuleggia e le spine sono realizzati molto bene, ottime finiture. Spinotto leggermente più corto (circa 1/2 mm) dell'originale ma di diametro esterno differente quindi non intercambiabile (peccato, non potrò fare dei test).

Un serio appunto invece alla campana posteriore nella quale vanno a spingere i cilindretti (o spine o supposte) per spostare la semipuleggia mobile. Innanzi tutto non è più nera come avevo visto in foto più vecchie, ma è in acciaio già lucidata anche se questa finitura potrebbe essere realizzata meglio. L'appunto serio riguarda invece il foro entro cui far passare l'albero motore. Era decisamente più piccolo (quasi un 1/10 mm) del diametro esterno dell'albero e piuttosto sbavato. Ho quindi dovuto dedicarmi ad un lento e preciso lavoro di rifinitura a mano con una lima fine mezzotonda. Dopo vari tentativi (per non rischiare di ovalizzarlo) ha cominciato a passare ed alla fine (con precisione maniacale) è entrato ed è andato a battutta perfetta sul cuscinetto che sporge nel carter.
Come avrete capito questo foro, a differenza del foro del piatto degli altri variatori, non ha il millerighe. La sua congruità con l'abero motore viene data dalla stretta del dado esterno alla semipuleggia fissa (che ho dovuto cambiare anch'essa per usura con un'altra originale) che tramite lo spinotto fissa il tutto contro il cuscinetto. E' chiaro quindi che la coppia di serraggio del dado del variatore deve essere rispettata assolutamente.

Solita pulizia al gruppo frizione e sostituzione della cinghia con la X-Kevlar Malossi. Tanto di cappello alla Mitsuboschi per la qualità del prodotto che in 37000km e 3 anni ha eseguito il suo faticoso e snervante lavoro rinunciando solo a nemmeno 2mm di larghezza. Nelle foto potete chiaramente vedere come le screpolature del lato interno siano proprio minime. Unico neo, probabilmente, il fatto che l'età ed il calore l'hanno indurita e questa dovrebbe essere la causa del consumo eccessivo delle semipulegge del variatore originale.

Attenzione quindi, nelle verifiche, non solo alla cinghia ma anche allo stato delle facce delle semipulegge (potete guardare le foto del link che ho copiato sopra).

Come va.
Ovviamente ora ci dovrà essere una fase di assestamento della cinghia alle pulegge di variatore e frizione ed una dei cilindretti nella campana. Loro consigliano circa 200/400km
Prime impresioni: lavora tanto! Fa proprio il suo bel lavoro sia in partenza che in progressione. Sposta il punto di attacco della frizione di circa 1000 giri più in alto e quindi ora attacca ai 4000 ma tra 4000 e 5000 giri lui svolge un bel lavoro che, a mio parere, allevia le fatiche della frizione bolsa. Partendo in modo normale (senza sgasare come un randa) inizia il movimento appunto ai 4000 ma bisogna portare il regime attorno ai 5000 per avere uno spunto buono. In questo range di giri e nei successivi 500-1000 si ha il completo attacco della frizione che quindi, terminato il suo lavoro velocemente (non sembra nemmeno scaldare) permette di aprire per una progressione corposa durante la quale il variatore è in grado di modulare molto dolcemente le variazioni di giri e quindi di spinta. Rispetto all'originale (certo non lavorarva più bene a causa delle usure) il J.Costa lo senti proprio "variare continuamente" ad ogni variazione dell'apertura del gas. La sensazione mia è che ci sia un ottimo compenso tra variatore e frizione (strettamente originale come da foto) tale per cui le variazioni di giri imposte dall'acceleratore vengono trasmesse alla ruota con una bella progressione. Agli alti regimi (6000/7000) in tangenziale allunga bene ma non ho avuto ancora modo di fare delle prove serie dato che aspetto si assesti il tutto.

Si sente il motore "frullare" molto bene e le rispone alle richieste della mano destra sono progressive e precise.

Visto l'innalzamento dei giri allo spunto mi aspettavo una brusca ascesa dei consumi (per ora uso cittadino al 70-80%) invece in questi primi sommari test la variazione è minima e questo è segno che nonostante non sia ancora assestato, lo sforzo del motore è molto meglio utilizzato ed il lavoro della frizione è migliorato. Appena possibile farò dei raffronti.

Ora devo al più presto applicare la modifica del carterino nero che ho pensato
:arrow: http://www.burgman400.it/forum/viewtopi ... &start=210
per evitare le aspirazioni di acqua generate dalla modifica K8 che non fanno certo bene a variatore e frizione.
Guardate nella foto come si sono arrugginite le anime di metallo dei rulli originali.
Allegati
IMAGE_091b.jpg
Solo un po' ristretta
IMAGE_091b.jpg (97.47 KiB) Osservato 5652 volte
IMAGE_092b.jpg
Che dire? per la sua età ed il lavoro svolto sta ancora più che bene. Questo è il lato interno
IMAGE_092b.jpg (85.41 KiB) Osservato 5650 volte
IMAGE_095b.jpg
Questa ruggine è data dall'umidita/acqua aspirata dalla ventola con la modifica del carterino nero tipo K8
IMAGE_095b.jpg (89.79 KiB) Osservato 5650 volte
IMAGE_097b.jpg
Usura dei rulli originali dopo 37000km. Decisamente in buono stato considerato anche che sono perfettamente circolari senza alcun appiattimento
IMAGE_097b.jpg (72.83 KiB) Osservato 5650 volte
marco11
Ci sono sempre
Ci sono sempre

Avatar utente
 
Messaggi: 2157
Iscritto il: gio nov 15, 2007 3:38 pm
Località: Milano - Gaggiano
Modello scooter o moto: Burgman 400 K7 Gray

Messaggioda Starflex » mer giu 16, 2010 8:32 pm

Ottimo, Marco. Tienici informati sul comportamento del variatore, in modo particolare per quanto attiene la V-max.
Come sai, ho preso il Malossi (difficile trovare il J.Costa qui da me, oltre al fatto che l'avrei pagato uno sproposito, mentre il Malossi l'ho preso a prezzo "di favore"), e facci sapere come evolve. Sapendo quanto sei pignolo, ci aspettiamo un report ogni 100 (C-E-N-T-O!!) km, con stato di usura del tutto! :-P

Piuttosto,, hai osservato differenze di lunghezza tra la Malossi e la Mitsuboshi (lunghezza proprio) ?
Starflex
Fedele
Fedele

Avatar utente
 
Messaggi: 493
Iscritto il: mer feb 20, 2008 11:34 pm
Località: Sydney, Australia
Modello scooter o moto: B400 K7 + B400 L4

Messaggioda marco11 » gio giu 17, 2010 9:59 am

Esaaaageeeeeraaaaatooooooo! :shock: Ogni 100?
Facciamo ogni 500 anche perchè i primi vanno via per il solo assestamento. A parte che se continua così le distanze le misurerò in miglia nautiche dato il meteo. :sub:

Lunghezza cinghia: francamente non l'ho misurata, mi son fidato dei dati di targa. Comunque alla prima apertura di controllo (e credo che data la mia pignoleria ;) entro i primi 500km ci stia proprio a pennello) smontando tutto per vedere la situazione all'interno del variatore potrò compararle.

Intanto sono sempre soddisfatto anche se per i miei gusti il rapporto iniziale è fin troppo corto, ma progredisce e allunga bene. :)
marco11
Ci sono sempre
Ci sono sempre

Avatar utente
 
Messaggi: 2157
Iscritto il: gio nov 15, 2007 3:38 pm
Località: Milano - Gaggiano
Modello scooter o moto: Burgman 400 K7 Gray

Messaggioda marco11 » lun giu 28, 2010 12:55 pm

Primo controllo dopo poco più di 500km. Ho dovuto aprire per controllare perchè sentivo slittare troppo in partenza e avevo il dubbio che si potesse essere allentato il dado del variatore. Invece lì era tutto a posto.

Mi ero sbagliato invece sullo "scarico di responsabilità" nei confronti della frizione. Il lavoro del J.Costa c'è sicuramente ed è ottimo, ma la coppia in più che trasmette dietro (rapporto ben più corto in partenza e giri motore più alti) impone alla bolsa frizione Suzuki di reggere qualche kgmetro in più in fase di spunto e questo proprio lei non se la sente di farlo. Ha un po' un comportamento da statale: mi hanno incaricato di fare questo ed io cerco di fare solo questo risparmiandomi il più possibile.

Non riesco più, perciò, a farla attaccare con un po di stacca e riattacca del gas e nel giro dei 500km si sono già vetrificate le superfici dei pattini.

Smontata ripristinate le superfici e rimontata, ora tutto come prima, ma la frizione sarà il prossimo passo.

Nota positiva invece per la cinghia Malossi che ha lasciato, nonostante fosse nuova e quindi da assestare (= cosumarsi per adattarsi) pochissime polveri. La frizione era quasi pulita e dal variatore non è quasi uscito nulla. E' molto più semplice pulire il J. Costa per via della campana posteriore esterna (invece del piatto di contrasto interno dei variatori standard) perchè basta soffiare aria col compressore dietro alla semipuleggia mobile per soffiare dentro alla campana e quindi per pulirla.
In più, proprio per la conformazione, non trattiene polveri essendo aperta mentre nei variatori standard, le polveri che entrano restano intrappolate all'interno del corpo del variatore tra rulli e piatto di contrasto.

Come va: lo spunto è sempre ottimo, ma per i miei gusti il motore gira troppo alto (attacca a 4000 ma dato il rapporto molto corto si lavora in partenza tra 5000 e 6000 giri. Poi allunga subito e quindi si distende abbastanza bene e la progressione è molto buona. Non ho ancora fatto viaggi in autostrada quindi non ho velocità max da comunicare.

5000 giri 80 km/h
6000 giri 105 km/h
7000 giri 125 km/h abbondanti quasi 130

Con l'originale avevo:
5000 giri 80 km/h
6000 giri 100 km/h
7000 giri 115 km/h

Ora sto vedendo di aumentare la grammatura delle spine (rulli) per abbassare di circa 500 giri la fase di partenza e quindi, se lo farò, cambieranno anche le velocità agli altri regimi aumentando un poco.
marco11
Ci sono sempre
Ci sono sempre

Avatar utente
 
Messaggi: 2157
Iscritto il: gio nov 15, 2007 3:38 pm
Località: Milano - Gaggiano
Modello scooter o moto: Burgman 400 K7 Gray

Messaggioda augusto890 » mar lug 13, 2010 2:05 pm

ciao ragazzi...scusatemi ma sono un pochino ignorante a riguardo...vorrei togliermi gli strattoni e piccioni dal mio k8...
Ma posso mettere anche solo questo variatore??
O devo cambiare tutta la trasmissione? Se cambio tutto è meglio??

Grazie delle risposte...
Luca
augusto890
Assiduo
Assiduo
 
Messaggi: 54
Iscritto il: mer gen 20, 2010 12:27 am
Località: Milano - Sesto San Giovanni
Modello scooter o moto: B400 K8 Black

Messaggioda marco11 » mar lug 13, 2010 2:10 pm

Strattoni e piccioni sono problemi della frizione Suzuki, perchè cambiare il variatore per risolvere quelli?
Cambia frizione se sei stufo di quei problemi. Tieni presente, come scritto sopra, che il J.Costa (come anche gli altri variatori) sollecita maggiormente la frizione e quindi la soluzione non la vedo qui.
marco11
Ci sono sempre
Ci sono sempre

Avatar utente
 
Messaggi: 2157
Iscritto il: gio nov 15, 2007 3:38 pm
Località: Milano - Gaggiano
Modello scooter o moto: Burgman 400 K7 Gray

Messaggioda augusto890 » mar lug 13, 2010 5:24 pm

il discorso è che a quanto pare c'è un qualche problema interno...e ci sarebbe da cambiare la trasmissione...a pagamento! E allora cercavo di optare per qualcosa di non Suzuki...mi consigliate il cambio?
Luca
augusto890
Assiduo
Assiduo
 
Messaggi: 54
Iscritto il: mer gen 20, 2010 12:27 am
Località: Milano - Sesto San Giovanni
Modello scooter o moto: B400 K8 Black

Messaggioda Lukediver » mar ago 10, 2010 11:38 am

Belle tutte queste informazioni sul JCOSTA. Ora però, non capendo assolutamente niente di meccanica, vorrei porre una domanda, sperando che chi ha piu' esperienza di me mi consigli.

Siccome spesso con il Ciccino mi reco in montagna (da Udine si sta un attimo) vorrei cambiare (per intanto) variatore al fine di avere una risposta piu' pronta ai bassi regimi e quindi un tiro "migliore".

Quindi: mi consigliate cambiare il variatore con un Jcosta? Sento che migliorano le prestazioni ma sono un po confuso in quanto ho anche letto che (forse mi sbaglio) qualcuno si lamentava dei buchi ai bassi regimi....
Insomma un variatore Jcosa...potrebbe darmi soddisfazioni?
(consigli su meccanici a Udine???)
Grazie!!!!!
Lukediver
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto
 
Messaggi: 2
Iscritto il: dom ott 25, 2009 11:18 am
Località: Udine
Modello scooter o moto: B400 K7 Black

Messaggioda MAXX78 » mar ago 17, 2010 6:08 pm

anche io abito in montagna e ho sodisfazioni tutti i giorni da quando ho montato questo variatore e ti consiglio certamente il montaggio.
se vuoi avere ancora piu spunto e un raporto piu corto ti consiglio eventualmente di sostituire le suppposte originali con supposte piu legere.
per quanto riguarda i bassi regimi nesun problema.





Lukediver ha scritto:Belle tutte queste informazioni sul JCOSTA. Ora però, non capendo assolutamente niente di meccanica, vorrei porre una domanda, sperando che chi ha piu' esperienza di me mi consigli.

Siccome spesso con il Ciccino mi reco in montagna (da Udine si sta un attimo) vorrei cambiare (per intanto) variatore al fine di avere una risposta piu' pronta ai bassi regimi e quindi un tiro "migliore".

Quindi: mi consigliate cambiare il variatore con un Jcosta? Sento che migliorano le prestazioni ma sono un po confuso in quanto ho anche letto che (forse mi sbaglio) qualcuno si lamentava dei buchi ai bassi regimi....
Insomma un variatore Jcosa...potrebbe darmi soddisfazioni?
(consigli su meccanici a Udine???)
Grazie!!!!!
K7 LIMITED
MAXX78
Fedele
Fedele
 
Messaggi: 135
Iscritto il: ven apr 25, 2008 1:19 pm
Località: Como
Modello scooter o moto: B400 K7 LIMITED EDITION

PrecedenteProssimo

Torna a Modifiche Commerciali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite