Login    Iscriviti

Dizionario del motociclista

Domande frequenti, consigli e trucchi per la cura ma, soprattutto, la manutenzione ordinaria e straordinaria del vostro Burgman (in quest'area non si fanno domande).
  • Autore
    Messaggio

Dizionario del motociclista

Messaggioda Umberto » dom nov 16, 2008 11:41 pm

Dizionario Del Motociclista

A
Allungarsi : cadere a terra con la moto allungandosi conseguentemente sulla strada.
Aprire: riferito alla “manetta” significa ruotarla al massimo in senso antiorario, vedi anche spalancare.
Assaggiare l'asfalto: vedi alla voce allungarsi.
Avere gli spicci nel motore: riferito a moto che emettono dal motore il caratteristico rumore di una saccociata di spicci costantemente agitati. Tipico esempio di moto con gli spicci nel motore è la ducati.
addrizzare una curva: tentativo futile del motociclista di cambiare le cartine stradali con la ovvia conseguenza dell’allungamento.

B
Banana: parafango anteriore della moto. Nota: non commestibile!
Bideino: vedi alla voce sputers
Buttare giù la moto: azione con la quale il motociclista fa effettuare al suo mezzo la “piega” . Naturalmente tale azione si compie solo in curva e la si può fare di forza, con moto “muscolose”, o come effetto della semplice impostazione della traiettoria di curva poiché la moto, grazie alla sua ciclisti “piega da sola”.
Bmwista: motociclista monomarca BMW
Boxerista : vedi bmwista
Burn out : Dicesi burn-out l’azione di far sgommare il pneumatico posteriore al fine di ottenere l’effetto scenico della “fumata bianca. In realtà il B.O. è un’azione gommolesionistica del motociclista mirata alla distruzione della gomma posteriore.

C
Cancello:
moto estremamente brutta e estremamente pesante. Caratteristica peculiare del cancello è che una volta caduto a terra è impossibile da rialzare se non che con l’aiuto di una gru o di sette otto ben piantati motociclisti .
Cancelletto: cancello di piccola dimensione e cilindrata. Se cade con tre/ quattro robusti motociclisti può essere rialzato
Canecellone: cancello di grossa dimensione e grossa cilindrata se cade è meglio lasciarlo lì dov’è caduto (e non solo per l’impossibilità di rialzarlo laugh.gif ).
Chiodo : motociclista fondamentalmente incapace a effettuare la manovra di “piegare”.
Chopper: strano mezzo a due ruote progettato probabilmente da qualche orang-utan*
*data la distanza che c’è tra i manubri e il serbatoio, solo un gorilla riuscirebbe a raggiungere agevolmente gli stessi.
Chopperista: motociclista di categoria chopper
cavaliere cardanico: vedi alla voce Bmwista
Curva a compasso : dicesi di traiettoria curvilinea perfettamente impostata, la manovra è compiuta generalmente da un “chiodo” , con l’asse della moto perfettamente perpendicolare al piano stradale.
chiudere la gomma: l’azione del chiudere la gomma s’intende completata quando si è giunti tramite “piega ” a consumare il bordo estremo della medesima.
chiudere una curva: la curva si dice “chiusa” nel momento in cui il motociclista inizia la manovra di piega.
Colonnari: Tribù romana di motociclisti

D
Dare la zuppa:
in gergo motociclistico significa impartire una sonora sverniciata a qualcuno che è generalmente in sella ad un’altra moto.
Dare la puzza: riferito a Polso slogato che da’ la zuppa a qualcuno.
Drittone: contrariamente a quel che suggerisce il termine il drittone non è un uomo molto furbo, in gergo motociclistico si designa con tale termine una paurosissima “addrizzata di curva” con conseguente spatolamento nei pantaloni.

Ducatizzato: felice (???) possessore di una lagostina
Dare i click : riferito alla regolazione delle forcelle anteriori, dare i click significa far girare le regolazioni di tali forcelle basandosi appunto sul caratteristico “click” che si sente per ogni giro completo del perno di regolazione.
Derapare: scodamento causato volontariamente dal centauro.
Derapata: l'azione dello scodare; spesso compiuta dal motardista in curva poichè è il loro cartteristico modo di impostare la stessa.

E
Endurista:
motociclista di categoria enduro

F
Fare un grifo:
vedi alla voce allungarsi
Fare un dritto: vedi anche addrizzare una curva
Fare la quercia: ribaltamento del motoveicolo a seguito di una brusca pinzata
Fermone: motociclista che ha poca dimestichezza con la manetta
Fomentare: azione compiuta dal fomentatore, consistente a
Fomentatore: bastardociclista le cui azioni (a voce o per iscritto) sono di perenne destabilizzazione della psiche già poco normale del motociclista. Il fomentatore è per esempio colui che in caso d’incendio per spegnere le fiamme usa fusti di benzina.
Fomentarsi: auto-fomentazione; sinonimo a volte di ingarellarsi
Farsi il K: comprarsi un KTM (non farsi il cu..o come pensa qualcuno!)

G
Guzzista: motociclista che possiede un cancello

HHarleysta: motociclista monomarca harley davidson
Hamburgerman: sputerista
Hornella-Horny: vezzeggiativi che stanno per "hornet". Da notare che Hornella è un nome femminile e non a caso per un motociclista DOC la sua moto è un po' come la sua ragazza... E horny vuol dire eccitata/o.... blink.gif

I
Ingarellarsi: lo stato d’ingarellamento consiste in una condizione di eccessiva esaltazione-eccitazione del motociclista, solitamente in pista, che lo spingere a compiere le nefandezze più inenarrabili col proprio mezzo. Per fortuna tale stato emotivo non dura a lungo.
Ingarellato: motociclista affetto da ingarellamento
impostare la curva: manovra atta a effettuare la curva; il centauro la compie prima mentalmente, calcolando traiettoria-velocità-staccata e un istante dopo praticamente sperando che i calcoli effettuati siano giusti...

L
Lamps: saluto universale del mondo motociclistico eseguito lampeggiando un paio di voltein rapida sequenza

M
Manico : termine che indica indistintamente un buon pilota (es. quello è un buon manico) oppure genericamente una buona capacità di guida. Es. avere un buon manico: essere un esperto pilota .
Motardista: motociclista di categoria Motard
Motovacca: moto estremamente ampia (vedi Goldwing varadero o Caponord )
Manetta: è la manopola dell’acceleratore ma può anche indicare un azione.
Es. andare a manetta:viaggiare molto veloci o la caratteristica di un pilota. Es. : è una buona manetta , è un buon pilota.
Mezzamoto
Mezza manetta

Minimotata: pistata con minimoto
MONOraduno: incontro non programmato con conseguente presenza di una singola moto al luogo del non-appuntamento
Motoraduno: incontro programmato di più moto
Moto che va a vela: andatura sepeggiante del mezzo non voluta dal conducente ma al canotto di sterzo troppo lento e/o troppo stretto....il pilota si trova in difficolta dovendo continuamente correggere le traiettorie ma poi come a tutto ce se abitua...
Motoserioso: motociclista moooolto serio

P
Pinnare: azione con la quale, aprendo bruscamente il gas a marce basse, il motoveicolo alza in aria la ruota anteriore e procede destreggiandosi (o cadendo rovinosamente) sulla posteriore
Pinzare: agire sul freno anteriore (la pinza)
Pezzo de ferro: la definizione è simile al cancello, con la differenza che “il pezzo de ferro” è generalmente una moto piuttosto vecchia, ma non necessariamente brutta e pesante.
Piegare: azione che il motociclista compie in curva, tendente a diminuire l’angolo,normalmente retto, tra l’asse della moto e il piano stradale al fine di effettuare la medesima il meglio possibile.
Pistata: motoincontro organizzato allo scopo di sverniciarsi su una pista
Piega con recchie a terra: azione estrema del piegare, tendente a ridurre alla minima distanza possibile l’angolo moto/piano stradale
Perticone: obelisco piantato a L’EUR, Roma-luogo di libero incontro dei colonnari
Pompone: moto di marca ducati
Pipparsugo: motociclista estremamente impedito nel condurre il proprio motomezzo. In linea di massima sono definiti “pippearsugo” motociclisti quali fermoni o chiodi
Pulire le gomme: una gomma si dice pulita quando la cera che la protegge quando è ancora nuova, viene asportata a suon di pieghe, fino alla spalla.

Q
quadragomme: colui che procedendo sulla moto come se questa fosse incanalata su un binario, causa inevitabilmente lo squadramento dei pneumatici. Un tipico esempio di quadragomme è il chiodo.

R
Ramazzare: ... l’asfalto
Ragno: messo sulla moto porta guadagno

S
Saponetta: visto che i motociclisti non la usano per lavarsi e considerando che non si possono usurare le ginocchia oltre un certo limite (l’osso per intenderci) hanno pensato bene di montare sulla tuta, ad altezza ginocchio una protezione chiamata appunto saponetta.
Saponettare: la saponettata è la conseguenza della piega estrema, difatti consiste nello strusciare a terra uscendo dalla carena col ginocchio, la saponetta.
Scartavetrare: conseguenza di una rovinosa caduta. La scartavetrata può colpire sia la moto che il centauro, nei peggiori casi entrambi.
Smanettone: centauro affetto da costante sindrome di ingarellamento che con la moto fa di tutto e di più
Smonter: dicesi di moto tendente a perdersi pezzi di motore e quant’altro per strada. Tipico esempio di smonter è il ducati monster
Sputers: orrendoveicoli che i proprietari s’interstardiscono a definire “moto”. Lo sputers, avente marce automatiche motore e ciclistica inesistente, è in in sostanza un motorino di cilindrata superiore ai 50 cc. La sua straordinaria somiglianza con taluni articoli da bagno, quali bidet, vasche da bagno o tazza del gabinetto, ne giustifica i diversi appellativi con cui viene altrimenti chiamato (citati nel presente colonnabolario)
Stamparsi: caduta simile all’allungamento, ma resa più nefasta dalla presenza di un ostacolo, tipo albero o muro o carico di letame, contro il quale appunto ci si “stampa”.
Sverniciare: sorpasso velocissimo di una moto nei confronti di altre/a con conseguente abrasione della vernice dalla carrozzeria del sorpassato.
Sverniciatore: colui che effettua l’azione dello sverniciare
Spazzolare:... la strada
Stoppie: Repentina e violenta pinzata effettuata a un’adeguata velocità che ha come conseguenza il sollevamento della ruota posteriore e talvolta il disarcionamento del centauro dal mezzo se la velocità non è proprio adeguata…..
Spatolato: in gergo motociclistico di definisce spatolato l’escremento semiliquido. Se ne produce in abbondanza in caso di drittoni, allungamenti o stampamenti vari..
Staccare:E’ l’azione specifica di frenare solo quando ci si riferisce alla frenata prima di entrare in curva.
Staccata: frenata prima di entrare nella curva
Sardomobile: autoveicolo
Sturona: chiedere a pirinpazzo
Sturoncina: piccola sturona
Spalancare: aprire al massimo la manetta
stoppare
Sbacchettare: è quel preoccupante e vistoso tremolio a scatti del manubrio o dei semimanubri, quando la ruota anteriore perde aderenza col manto stradale. Solo le moto sprovviste di ammortizzatore di sterzo sbacchetano. Se c'è l'ammortizzatore e il manubrio sbacchetta è il caso di preoccuparsi...
Scodare: come suggerisce la parola è lo “sculettamento” della parte posteriore della moto quando il pneumatico posteriore perde aderenza con il manto stradale.
Sgrattugiare: conseguanza disastrosa per centauro moto e carene del'allungamento

T
Tirato su a Bandiera: pinna esagerata
Tenere aperto: azione continuata dell’aprire

U
UFO: motociclista irragiungibile da altri motociclisti dello stesso pianeta, vedi Valentino Rossi

V
Vietato fumare
Vasca/scaldabagno con le ruote: vedi sputers

Z
Zainetto: vedi alla voce zavvorrina
Zavorrina: passeggera graziosa del motociclista
Zavorra: passeggera/o indesiderata o brutta del motociclista
Umberto
Ci sono sempre
Ci sono sempre

Avatar utente
 
Messaggi: 3619
Iscritto il: gio dic 14, 2006 1:54 pm
Località: Genova
Modello scooter o moto: BMW R1200R

Torna a F.A.Q., Tips and Tricks

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti