Motorstock il nuovo partner del Burgman400 Club!
 


Visita il sito del nostro nuovo partner Auto Pezzi Store!

 ¤ Principale
 Home  
 Iscriviti  
 Forum  
 Assicurazione  
 Kit Adesivi  
 Galleria Foto  
 Videogallery  
 Disponibilità  
 News  
 Chi siamo  
 Contatti  
 Privacy  

 ¤ Articoli
 Manuale di servizio  
 In officina con ...  
 FaiDaTe  
 Ricambi  
 Modifiche  

 ¤ Calendario
<<  Marzo 2019  >>
LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Visita il sito del nostro nuovo partner!

Studio fotografico professionale LKPhoto

Girarrosto IL POLLARO

Visita il sito del nostro nuovo partner!

Visita il sito di Teknoselle

Visita il sito di PneusLine!

Visita il sito del nostro sponsor!

Visita il sito del nostro sponsor!

Visita il sito del nostro sponsor!

 ¤ Mappa iscritti
Totale utenti iscritti:
di cui amministratori:
di cui moderatori:
13038
1
6

 ¤ Montaggio Interfono

Montaggio Interfono
(by Umberto Casari)

Premetto che la mia intenzione è stata quella di non fare modifiche irreversibili.

Collegamenti all’integrato LM7809 per portare la tensione da 12V a 9V

Questo integrato potrebbe essere molto utile per chi ha necessità di collegare apparecchiature elettroniche funzionanti a 9 Volts come ad esempio alcuni modelli di interfono.

1) entrata 12V

2) massa, comune ad entrata ed uscita

3) uscita 9V

Non è indispensabile ma è meglio mettere un dissipatore di calore collegato all’aletta dell’integrato

 

Installazione Interfono

Partendo dal gruppo ottico posteriore, tramite dei ruba corrente, ho prelevato la tensione per alimentare i due apparati in questione, inserendo per sicurezza un fusibile ed un filtro antidisturbo (recuperato da un’autoradio), ho fatto passare il caco bipolare a doppio isolamento all’interno della fiancata sinistra

Ho scelto di prelevare la tensione dalle luci di posizione per essere sicuro che una volta spento il motore non restasse nulla sotto tensione. Nel mio caso non sono emersi problemi di sorta riguardo l’assorbimento di corrente in quanto sia l’interfono che il carica batteria della fotocamera digitale assorbono pochissimo.

Accanto all’ammortizzatore della sella ho sistemato un cablaggio quadripolare

(recuperato da un PC smantellato) a cui arrivano i due poli della tensione e da cui escono il cavo bipolare per la presa di corrente ed i due cavi per l’alimentazione dell’interfono. La presa di corrente è stata recuperata da uno sfascia carrozze ed inserita in un contenitore per rullini fotografici e fissata al fianco del sottosella con del velcro.

Non volendo avere l’interfono sempre alimentato a motore acceso, il polo negativo è stato collegato direttamente all’interfono, mentre il positivo è stato portato facendo passare il solito cavo bipolare  all’interno della carena sinistra fino alla parte anteriore dello scooter dove c’è il vaso di espansione del circuito di raffreddamento e da qui all’interno della carenatura del manubrio fino al blocchetto comandi di sinistra dove è stato installato un interruttore dotato di spia a led di accensione.

       

Il ritorno dell’interruttore si collega al sopraccitato connettore quadripolare e da qui va all’interfono

Dato che la tensione dell’impianto elettrico e di 12V e l’interfono necessita di una tensione di 9V, nel vano batteria dell’interfono è stato inserito un integrato LM7809 (per sicurezza dotato di dissipatore di calore) il cui scopo è quello di erogare i 9V necessari. Il collegamento è stato realizzato utilizzando comunque in contati di una pila, sempre in virtù della massima reversibilità delle modifiche.

L’interfono, un Intercom 2K della Osbe, è stato installato all’interno del vano dove si trova la dotazione di attrezzi.

Devo dire che l’interfono ha una buona qualità di suono fino ad almeno 120Km/h dopo, complice anche la rumorosità dei caschi modulari, perde di efficacia; comunque dato l’uso turistico che faccio del mezzo è più che soddisfacente.

I cavi di collegamento originali, troppo corti, sono stati sostituiti con altri realizzati della giusta lunghezza per non intralciare nella guida e vengono fatti uscire dal sottosella passando accanto all’ammortizzatore della sella stessa (foto 6), mentre quando non sono in uso vengono riposti all’interno di una busta porta documenti, di quelle che danno le agenzie di viaggio con i biglietti aerei, fissata alla sella tramite delle clip adesive.

ATTENZIONE
Questo è un circuito sperimentale. La realizzazione ed il montaggio sono a vostro rischio e pericolo. E' inoltre sempre consigliabile mettere a monte un fusibile di protezione.

  Torna all'inizio  




Visita il sito del nostro nuovo partner Pezzi di Ricambio 24!

 ¤ Burgman400 The Club
 Burgman Cafè  
 Raduni e gite  
 Manutenzione  
 La frizione FAQ  
 Modifiche  
 Tips and tricks  
 Tuning estetico  
 Accessori tecnologici  
 Abbigliamento  
 Le foto ed i video  
  Vai al forum  

 ¤ Recensioni
 Burgman  
 Componentistica  
 Caschi  
  Storico  

 ¤ Convenzioni
 Moto Moda  
 Lu Cannarozzittu  
 Ram-Mount  
 Duilio Moto  
 IL POLLARO  
 LK Photo  
 TyreOne  
 Fusco Racing Shop  
 Cruciani Moto  
 Teknoselle  
 Armadillo  
 Hell's Kitchen  
 Decina Group  
 Rocca Moto Store  
 Moto Action  
 Magellan  
 PNEUS-line  
 Motoairbag  
 G.P.R.  
 WheelUp  
 Margherita Viaggi  
 Salmoiraghi & Viganà 
 Cislaghi Moto  
 Sicily Moto Rent  
 Bettella  
 Mad Moto Srl  
 Residenza Ave Roma  
  Dettagli  

Visita il sito del nostro sponsor!

Visita il sito del nostro nuovo partner!

Visita il sito del nostro nuovo partner!

Visita il sito del nostro nuovo partner!

Visita il sito della casa madre!

Visita il sito di CyberScooter!

Visita il sito di MotoAirbag!
Powered by Quesada.it - Luigi Quesada & Davide Belletti. ©Copyright 2005-2015. All rights reserved.